Se la sofferenza vi ha resi cattivi, l’avete sprecata

La citazione del titolo è nata dalla tastiera di Ida Bauer, no, non quella vissuta tra il 1882 e il 1945, ma da un account Twitter ad ella ispirato (@ida_bauer_ ). Ida Bauer (Vienna 1882 – New York 1945) anche conosciuta con lo pseudonimo di Dora, è stata una paziente di Freud. Il suo caso clinico è tra i più […]

Se la sofferenza vi ha resi cattivi, l’avete sprecata

*

Un articolo che vale davvero d’esser letto per intero

16 pensieri riguardo “Se la sofferenza vi ha resi cattivi, l’avete sprecata

      1. beh, un certo rammarico è inevitabile altrimenti sarebbe meglio fossi morto. Però non mi faccio più paralizzare dalle attese o distrarre dagli inseguimenti. Accorgersi che la clessidra si svuota(☠️), fa miracoli nel renderci efficienti di fronte allo scegliere la strada più consona al viaggio

        Piace a 1 persona

  1. “Il focus[… ] non dovrebbe essere più sul “perché si comporta così?” bensì su “come mi fa sentire il suo comportamento? Perché lo tollero?” e, in base alle risposte, iniziare un piano d’azione fattile. Un piano d’azione volto a migliorare, in un modo o nell’altro, la qualità della propria vita e dei propri legami affettivi.” questo me lo prendo! Hai una vendita all’ingrosso oltre che al dettaglio nel tuo banchetto🛒

    Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...